[dati di traffico 2015] Torino-Catania: persi in un anno 70000 passeggeri

Published on: 16 febbraio 2016

Filled Under: news

Views: 1222

Gli amici di Sicilia in volo hanno diffuso in anteprima i dati delle principali rotte da Catania nel 2015. Tutte in pesante calo le rotte nazionali rispetto al 2014, a causa dei tagli di AirOne e Meridiana che terminarono le operazioni su Catania a Settembre 2014, lasciando una voragine che è stata colmata solo parzialmente.

Non fa eccezione la rotta su Caselle: il Torino-Catania nel 2015 ha visto transitare 243.606 passeggeri contro i 312.310 del 2014, persi in un anno 70000 passeggeri (-22.4%). Nel 2015 Blueair è stata la new entry sulla Torino-Catania, ma evidentemente non è riuscita ad arginare completamente la falla creatasi dopo l’addio di AirOne e Meridiana: nell’estate 2014 tra Torino e Catania operavano complessivamente 5 partenze giornaliere, nell’estate 2015 erano esattamente la metà considerando i voli di Ryanair e Blueair. Una brutta caduta quindi, che sarebbe stata catastrofica se non ci fosse stata la new entry Blueair.

Cosa aspettarsi per il 2016? Certamente una crescita grazie a Blueair, che sta consolidando i propri load factor ed ha aumentato le frequenze rispetto ad un anno fa: attualmente sono 9 le partenze settimanali (6 nel 2015), e d’estate arriveranno a 14 (10 nel 2015). Stabile Ryanair con un daily, che vola perennemente a tappo. Grazie all’incremento di Blueair, nel 2016 il traffico potrebbe tornare a 300 mila passeggeri, c’è ancora spazio per altro? Probabilmente almeno d’estate ci potrebbe essere spazio per qualche frequenza supplementare, vedremo se qualche vettore riuscirà a inserirsi.

Dati Sicilia in volo: http://www.siciliainvolo.com/?p=2930

Foto: http://www.uniformcrew.it/wp-content/uploads/2014/05/aeroporto-catania.jpg

aeroporto-catania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *