L’inverno 2016/17 di Caselle: boom di voli per sciatori dall’Inghilterra

Published on: 3 novembre 2016

Filled Under: news

Views: 1278

E’ iniziata la stagione invernale 2016/17 a Caselle, e si prospetta un inverno di crescita grazie al lancio di molte nuove ski-routes (voli per sciatori) principalmente dall’Inghilterra, che opereranno tra fine Dicembre ed Aprile, e grazie ai nuovi voli che saranno operati da Blueair e da altre compagnie.

Sul fronte dei voli incoming daglu UK si registra un gran numero di novità, che vi abbiamo anticipato nei mesi scorsi:

  • Easyjet passa da 3 a 8 voli settimanali, grazie al lancio di 3 nuove ski routes da Luton, Bristol e Manchester, ed al potenziamento della rotta stagionale per Gatwick
  • Monarch passa da 1 a 3 voli settimanali, grazie al lancio delle nuove ski routes da Manchester e Gatwick
  • Jet2.com passa da 1 a 3 voli settimanali, grazie al lancio della rotta da Edinburgo ed al raddoppio del Manchester
  • Blueair conferma anche per l’inverno il volo da Luton con 4 voli settimanali

A questi si aggiungono i voli Ryanair e British Airways, confermati con pari operativo rispetto all’anno scorso, ed i voli full charter operati da Thomson, Thomas Cook, Titan e tutte le altre principali compagnie charter. Il 2015/16 era stato un anno di crisi per il segmento dei voli incoming dall’Inghilterra, anche a causa del clima particolarmente mite che aveva scoraggiato molte partenze: per quest’anno si prospetta quindi una forte ripresa!

Sul fronte ski routes, l’altra novità dell’inverno è il ritorno del volo da Mosca che verrà operato per tutto l’inverno da S7 airlines, tutti i sabati dall’aeroporto Domodedovo: garantirà quindi il ritorno della stagionalità estesa al volo Torino-Mosca, dopo il tracollo dell’inverno 2015/16 in cui i charter russi avevano operato solo in occasione del Natale Ortodosso.

Tutte confermate le destinazioni del Nord Europa: Copenhagen, Stoccolma, Goteborg, Oslo, Helsinki, Tallinn, Billund, tutte operate da voli full charter e quindi chiusi alla vendita del solo volo. Confermati anche i voli da Varsavia (Wizzair) e Dublino (Ryanair), quasi interamente charterizzati ma regolarmente in vendita sui siti delle compagnie.

La crescita di Caselle nel periodo invernale dovrebbe essere garantita anche grazie ai nuovi voli non stagionali:

  • Blueair passa da 6 a 12 rotte (da 2 a 4 macchine basate), le new entry rispetto allo scorso inverno sono Napoli, Alghero, Pescara, Luton, Madrid e Berlino
  • Blu Express ha inaugurato il nuovo volo per Tirana con 3 frequenze settimanali
  • Luxair ripristinerà il prossimo 7 Novembre il volo per il Lussemburgo
  • Ryanair conferma per l’inverno la nuova rotta per Valencia, e potenzia il collegamento su Bari passando da 7 a 9 frequenze settimanali
  • Transavia opererà il collegamento su Amsterdam anche d’inverno, nel periodo Natalizio e da metà Febbraio a fine stagione

Una bella ventata di novità quindi, che dovrebbe sostenere la crescita di Caselle per tutta la stagione invernale!

Sull’altro piatto della bilancia però ci sono anche alcuni tagli e riduzioni di frequenze:

  • Turkish Airlines, sicuramente il taglio più doloroso, scende da 7 a 3 voli settimanali su Istanbul, collegamento penalizzato dall’instabilità politica in Turchia
  • Meridiana per la prima volta non opererà alcun volo di linea per tutto l’inverno, avendo ceduto a Blueair anche la rotta su Napoli
  • Ryanair lo scorso inverno operava la rotta per Eindhoven, chiusa poi a Marzo (chiusura che ha aperto la strada al ritorno invernale di Transavia)

Da segnalare anche una riduzione di capacità da parte di Lufthansa su Francoforte (verranno impiegati aerei regional per tutto l’inverno al posto di Airbus/737) e KLM su Amsterdam (si scende dal Embraer 190 al 175 su gran parte delle rotazioni). Confermate senza sostanziali modifiche le operazioni degli altri vettori.

 

thom

Un charter Thomson in atterraggio a Caselle – foto di Beppe Mig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *