Weekend low cost a Malta partendo da Torino

Published on: 10 novembre 2017

Filled Under: news

Views: 1024

A cura di Francesco Iovanna

L’orario invernale del volo low cost di Ryanair su Malta ha portato delle interessanti novità. Operato come sempre con cadenza bisettimanale, ora si potrà volare il venerdi in tarda serata ed il lunedi mattina. Orari decisamente più graditi all’utenza business in entrambi i sensi ed ai turisti torinesi che potranno soggiornare nella meravigliose isole qualche giorno o anche solo un weekend.
Anzitutto questa destinazione del mediterraneo non è assolutamente una meta solo estiva o destinata ad un turismo “da spiaggia” e basta, offre un incredibile mix di cultura e natura. La sua storia parla da sola, colonizzata dall’uomo ben 7 mila anni fa permette di visitare templi megalitici di oltre 5500 anni, ben più antichi delle piramidi egizie. Colonizzata da fenici, cartaginesi, romani, divenne poi cristiana nel 60 d.c. accaduto in nessun altro luogo al mondo. Ma fu con l’arrivo dei Cavalieri di San Giovanni poi di Malta, fuggiti da Rodi, difensori dell’Europa dall’ invasione dei turchi che questi luogo divennero famosi, ricchi e potenti assumendo l’aspetto che conservano in gran parte oggi. Infine ci passò Napoleone, poi l’ingresso nell’impero britannico, la seconda guerra mondiale con i bombardamenti anche da parte degli italiani e l’indipendenza recente. Oggi questa piccola repubblica è la tra le più ricche e floride in Europa, merita sicuramente una visita anche da parte di chi non è un assiduo amante del mare, chi vi scrive infatti la visita in media una o due volte l’anno quasi sempre in bassa stagione. Quando il turismo è più discreto, le
temperature miti e piacevoli ed i prezzi decisamente alla portata di tutti.

Malta in 24 ore…. Per prima cosa bisogna fare delle scelte. In così poco tempo non si può fare molto quindi bisogna decidere, o Gozo o Malta. Io sceglierei la seconda per ottimizzare i tempi, Gozo implica un ora di tragitto oltre al traghetto. Offre scogliere incantevoli, bei fondali per fare immersioni e panorami più incontaminati.
Se, come fanno quasi tutti, opterete per Malta sappiate che ci vogliono circa 15 minuti per raggiungere Valletta, la capitale; il doppio per Sliema o Paceville, zone urbanizzate a nord dove si trova la maggior parte delle sistemazioni albeghiere economiche. I prezzi cambiano radicalmente, dalle centinaia di euro di un Hotel storico a Valletta a poche diecine per una sistemazione di San Julian’s. Decidete voi, in base a quello che volete visitare ed alla tranquillità che cercate. Valletta, infatti è vivace ed animata di giorno, mentre Paceville diventa molto frequentata, a volte troppo, la sera. Per spostarsi si possono usare i frequenti ed economici bus. Nella meravigliosa Valletta, città fortificata costruita nel 1566 potrete passeggiare, godere di viste meravigliose sul golfo e visitare il capolavoro barocco della Cattedrale di San John. La sera le viuzze e le piazzette pedonali sono ideali per un drink o una cena romantica. Ottima idea è anche spostarsi in bus, o via mare attraverso il Grand Harbour e raggiungere Vittoriosa, una delle antiche 3 città fortificate a poche centinaia di metri da Valletta. Queste mura e questi bastioni hanno vissuto l’assedio dei turchi.
La domenica, grazie anche al minor traffico ( di solito terribile in alta stagione…..non ve lo aspettavate ) potreste raggiungere Mdina e Rabat, l’antica e perfettamente conservata capitale araba situata proprio nel mezzo dell’isola, la necropoli sotterranea di Hal Saflieni o i templi megalitici. O utilizzare i numerosi bus turistici che fanno il giro, potreste così vedere nel minor tempo possibile varie attrazioni. La sera una bella passeggiata sul lungomare di Silema permette di godere di meravigliose viste sul capoluogo, proseguendo verso nord incontrerete le spiagge terrazzate e alcune insenature molto carine. La mia preferita è la baia di Spinola, qui come nella vicina località di Paceville ci sono ristoranti per tutti i gusti e le tasche. La cucina è varia, il coniglio cucinato in vari modi o usato per fare il ragù è il piatto nazionale. Oltre a zuppe e piatti a base di pesce. Insomma seguite il vostro naso, ma assaggiate i Pastizzi al mattino, al bar o in uno dei numerosi rivenditori di pizza e pane. Sono dolcetti di sfoglia economici, ne ho trovati a 25 centesimi l’uno in un chiosco, ripieni di crema di piselli speziati se amate i sapori orientali, oppure di ricotta se amate il dolce.lInsomma vale almeno un weed end, considerate inoltre che se evitate ponti di grande affluenza e prenotate con largo anticipo il costo del volo da Torino spesso parte da 35 euro per persona a/r. Dovete solo prenotare, armarvi di una buona guida guida e buon viaggio…..

  • OLYMPUS DIGITAL CAMERA
  • OLYMPUS DIGITAL CAMERA
  • DSCN0262
  • OLYMPUS DIGITAL CAMERA
  • DSCN0284
  • DSCN0016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *