Addio ai Mad Dog Meridiana: il tributo di FlyTorino

Published on: 29 ottobre 2017

Filled Under: homepage, news

Views: 12557

Finisce un’era in Meridiana: il 31 Ottobre il Mad Dog MD80 effettuerà il suo ultimo volo commerciale tra Olbia e Roma dopo 33 anni. Da Novembre Meridiana volerà solo con Boeing 737 sul corto e medio raggio, secondo la nuova strategia del socio Qatar, che ha promesso nuovi aerei a breve in consegna, ed in particolare verrà usato sulla tratta Torino-Obia che ripartirà durante il periodo natalizio.

Il M80 è stata una presenza fissa su Torino in tutti questi anni: Meridiana lo ha usato fino a questa estate nei voli per Olbia e Cagliari, ma andando indietro con gli anni lo si è visto anche sui voli per Catania, Palermo, Napoli, Roma, Crotone, Cracovia, Londra… una lunga storia costellata di scelte spesso poco comprensibili. Il nostro in bocca al lupo a Meridiana ed ai suoi dipendenti per questo nuovo corso che inizia da una nuova flotta, sperando in scelte che rivalutino il bacino di Torino e le sue potenzialità.

Il nostro tributo al M80 a Caselle è in questa fotogallery a cura di Beppe Miglietti.

 

[da Travelquotidiano.com] Milioni di passeggeri hanno volato con lui e grazie a lui, forse senza neanche sapere che il suo acronimo negli ambienti dell’aeronautica era “Mad Dog”.
Si parla del mitico Md80, dove la sigla non è altro che McDonnel Douglas e l’appellativo di cane pazzo era dovuto alla particolarità delle alette dell’elevatore di coda, non controllate direttamente dal pilota ma dall’aerodinamica, così da sembrare – in particolari condizioni – un cane per l’appunto con un orecchio su e uno giù.
Ma questa è un’altra storia, la notizia è che invece anche Meridiana (Alitalia lo aveva già fatto nel 2012), che degli Md80 ha fatto un suo marchio di fabbrica, è prossima a mandare in pensione il vecchio cane pazzo.

L’ultimo volo partirà martedì 31 ottobre da Roma Fiumicino alle 21.35 e arriverà ad Olbia alle 22.30. A partire dal giorno seguente, tutti gli Md80 di Meridiana cederanno il posto ai B737, già presenti in flotta.
Il pensionamento vero e proprio sarà completato però solo nella primavera del 2018, restando disponibili per singole rotazioni.

Chiunque abbia mai volato con un Md80, non può non ricordare la particolare sensazione del decollo, quando i due motori posti a coda davano una spinta tale da creare un senso di vuoto momentaneo – e di nausea forse più permanente – nei passeggeri meno esperti.
Meridiana credette nel velivolo sin da subito, quando ancora si chiamava Alisarda, accogliendo i primi due Md82 nel lontano 1984.
In 33 anni la compagnia, intesa come personale di scalo, di volo, piloti e ingegneri, ha custodito i 17 Md80 come un piccolo tesoro di famiglia, preservando il funzionamento fino alla fine.

One Response to Addio ai Mad Dog Meridiana: il tributo di FlyTorino

  1. Cristina ha detto:

    Grazie Flytorino! Ho volato sul mitico MD80 per 29 anni, tantissime ore di volo e di collegamenti nord/sud. In particolare vorrei citare i CATANIA Torino, dove ricordo le famiglie che si riunivano per le vacanze con i bagagli a mano che profumavano di cassate e cannoli. È finita un’epoca fantastica! Il vostro articolo per chi come me ha passato una buona parte della vita a bordo del Maddog è più che gradito ????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *