Caselle chiude il 2018 in calo del 2.2%, quattordicesimo scalo in Italia

Published on: 24 Gennaio 2019

Filled Under: homepage, press

Views: 1642

Assaeroporti ha diffuso oggi il consuntivo dei dati di traffico del 2018: nessuna particolare sorpresa rispetto alle attese, Caselle ha chiuso l’anno a quota 4,085 milioni di passeggeri in calo del 2,2% rispetto al 2017, in un anno in cui il mercato Italia è cresciuto del +5.9%. A seguito di questo calo, Caselle scivola nuovamente dal tredicesimo al quattordicesimo posto della graduatoria degli scali italiani per traffico: viene superato anche da Cagliari, aeroporto che sta mettendo a punto una serie di colpi invidiabili grazie alle politiche commerciali vincenti di David Crognaletti.

Guardando i dati Assaeroporti, si vede come Caselle sia stato l’unico scalo italiano tra i primi 20 ad andare in negativo in maniera significativa insieme a Milano Linate (scalo monopolizzato da Alitalia). Le ragioni di questo calo le abbiamo ampiamente trattate nel corso dell’anno: da un lato la perdita di compagnie importanti come Turkish Airlines, Tarom e Luxair, dall’altra il calo di Alitalia e gli alti e bassi di Blue Air, che è tornata a crescere negli ultimi mesi dopo un’estate sotto tono.

L’attuale stagione invernale è partita bene grazie ai nuovi ski charter inaugurati a Dicembre, ma rimangono molte incognite sull’orario estivo 2019: Blue Air sta procedendo a rilento con il caricamento degli operativi, manca quasi interamente la programmazione di Blue Panorama su cui erano stati annunciati numerosi nuovi voli estivi anche durante la recente audizione di Barbieri in Consiglio Comunale  (si era parlato di Turchia, Grecia, Egitto, Sud Italia), manca all’appello il volo Aegean per Atene, che renderà la Grecia clamorosamente irraggiungibile nell’estate 2019, il tutto nella totale assenza di novità estive da altri vettori.

Il 2019 si apre con il cambio al vertice di Sagat, a seguito dell’uscita di Roberto Barbieri: restiamo in attesa di conoscere il nome e soprattutto il mandato del nuovo Amministratore Delegato da parte di F2i, da cui ci aspettiamo un vero piano di rilancio dell’aeroporto, con vettori seri ed affidabili.

 

 AeroportoTrafficoVariazione %
rispetto al 2017
1Roma Fiumicino429951194.9
2Milano Malpensa2472549011.5
3Bergamo129385724.9
4Venezia111846087.8
5Catania99333188.9
6Napoli993202915.8
7Milano Linate9233475-3.3
8Bologna85066583.8
9Palermo662855814.8
10Roma Ciampino5839737-0.8
11Pisa54630904.4
12Bari50307607.4
13Cagliari43700145.1
14Torino4084923-2.2
15Verona345980711.6
16Treviso33089559.7
17Olbia29992536.7
18Lamezia Terme27562118.2
19Firenze27190812.3
20Brindisi24788566.8
21Genova145562716.5
22Alghero13651293.3
23Trieste772517-1.1
24Pescara666691-0.2
25Trapani480524-62.8
26Ancona452567-6.7
27Comiso424487-2.9
28Reggio Calabria358321-6.1
29Rimini3080000.8
30Lampedusa2698734.3
31Perugia223436-10.7
32Cuneo114271-6.1
33Crotone83854n/a
34Parma79014-51.1
35Bolzano1849214.3

 

 

Il 2018 di Caselle – foto di Beppe Mig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *