FlyTorino incontra SAGAT: le novità

Published on: 2 dicembre 2015

Filled Under: homepage, news

Views: 2249

SONY DSC

Ieri sera si è svolto l’incontro tra FlyTorino e l’AD di Sagat, Roberto Barbieri. Difronte al pubblico presente per assistere alla serata il dott. Barbieri non ha lesinato dati, notizie e novità, rispondendo anche alle domande di chi era in sala. Ecco qui di seguito un breve riassunto di quando detto:

  • BlueAir riserverà alcune novità. in primo luogo il volo per Bari diventerà giornaliero e anche il Lamezia sarà aumentato nelle frequenze fino a diventare anch’esso giornaliero. Su Lamezia, Bari e Catania dovrebbe presto essere inserito anche il code sharing di Alitalia, cosa che permetterà ai voli di avere una maggiore visibilità. per quanto riguarda le performance da sottolineare l’ottimo riempimento dei voli per catania (85% di load factor) mentre i voli per Roma per il momento viaggiano con un riempimento di circa la metà. Nuove rotte sono allo studio per la compagnia rumena che conta di far diventare Torino un vero e proprio hub (consentendo le connessioni per i suoi passeggeri) che vedrà, a pieno regime 3 aerei basati e l’apertura di un centro di manutenzione sotto la Mole. nei prossimi giorni pubblicheremo un articolo dedicato a BlueAir e alla sua espansione  a Torino con ulteriori approfondimenti.
  • Volotea conta di portare il volo su Cagliari a giornaliero
  • E’ allo studio la possibilità di aprire un volo per Reggio Calabria e per Pantelleria
  • Si sta poi lavorando per la creazione di un collegamento per Pescara, ma è stato escluso che potrà essere operato da Ryanair in quanto al compagnia irlandese si è dichiarata non interessata ad operare sulla tratta. Allo studio anche nuovi voli per Est Europa e la Scandinavia.
  • Si è poi parlato dell’istituzione di un volo per Lione, operato da Twinjet
  • Ottimi i riempimenti di Alitalia sulla tratta per Tirana, che toccano il 90%
  • Fino al mese scorso era oltre il 75% il riempimento dei voli Turkish per Istanbul, volo che era pronto al raddoppio ma che ora si scontra con la difficile situazione in Turchia che ha portato ad un abbassamento del load factor
  • il volo per Casablanca sta andando molto bene e sarà portato ad una frequenza giornaliera. Da sottolineare come il 50% dei passeggeri proseguano poi verso altre destinazioni dell’Africa Occidentale
  • Per quanto poi riguarda le tematiche non legate ai voli è stato annunciata l’apertura di nuove attività commerciali (tra le quali due nuovi ristoranti) e la volontà di  riorganizzare una parte degli spazi attualmente non utilizzati

FlyTorino ringrazia SAGAT e tutti i partecipanti alla serata di ieri.

 

2 Responses to FlyTorino incontra SAGAT: le novità

  1. Antonio ha detto:

    Qui il mio contributo su quanto percepito durante l’evento: http://www.antoniogianfreda.com/blog/2015/12/flytorino-incontra-sagat/

    Ringrazio FlyTorino per l’organizzazione dello stesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *